V - I costumi funerari dei Longobardi

I modulo:
 
lezione introduttiva 
II modulo: 
caccia al tesoro nelle sale longobarde 

Lezione introduttiva.
Si introduce il percorso con un’analisi della strutturazione di Cividale in età longobarda e dei principali complessi monumentali che la caratterizzavano. In secondo luogo attraverso fotocopie, fotografie e disegni e con l’ausilio delle sagome in cartone di due personaggi longobardi, si fanno conoscere in maniera dettagliata gli oggetti, rinvenuti in particolare nei contesti funerari, che appartengono al costume maschile e femminile dei Longobardi. Tali reperti, che vengono identificati anche attraverso la denominazione scientifica usata dagli archeologi, sono quelli che poi gli alunni devono riconoscere nelle vetrine del museo durante la caccia la tesoro.
Durata 1 ora.

Caccia al tesoro.

L’attività è stata concepita in modo differente rispetto alle usuali visite guidate in cui gli studenti si pongono in maniera passiva nei confronti di ciò che viene loro raccontato e descritto, ed è stata organizzata come una vera e propria “caccia al tesoro”. Gli alunni vengono divisi in piccoli gruppi; ogni gruppo ha il compito di trovare un certo numero di reperti longobardi (quelli di cui si è parlato nella spiegazione introduttiva) nelle diverse vetrine delle sale del Museo; ogni oggetto deve essere collocato graficamente nelle piante delle sale che vengono fornite mute e deve essere brevemente descritto. Naturalmente è cronometrato il tempo impiegato dai singoli gruppi; sono, inoltre, stabilite delle penalità in secondi per le eventuali irregolarità (correre, toccare le vetrine…) commesse all’interno del Museo. La finalità della caccia al tesoro è quella di fare vivere la realtà museale in modo attivo e divertente e di far sviluppare agli studenti lo spirito di osservazione anche nei confronti dei piccoli oggetti che permettono di ricostruire l’abbigliamento, gli usi e i costumi longobardi.
Durata 1 ora.